MAPPATURA DEI LUOGHI IN DISUSO DI VERONA

Realizzata tra giugno 2013 e febbraio 2014

Tutto nasce da una riflessione, espressa dalla domanda: “cos’è uno spazio in disuso?”

Lo spazio in disuso rappresenta un luogo incompiuto, mancante di una conclusione, e non più consolidato nella città. Spazi che possiedono una grande carica evolutiva, dove è percepibile il contrasto della trasformazione. La potenzialità dell’assumere nuovi funzioni, anche completamente
diverse dalle originali. Sono i luoghi dove le cose possono accadere, dove si può “aggiustare” la città, integrarla e trasformarla.
Come si può però discutere e analizzare un fenomeno senza conoscerlo? Una seconda serie di domande si è quindi resa necessaria per approfondire la problematica/risorsa dell’abbandono: “Quanti spazi in disuso ci sono a Verona? Che caratteristiche hanno? Che superficie occupano?”

L’Associazione AGILE ha intrapreso, tra giugno 2013 e febbraio 2014, un progetto di mappatura del territorio cittadino con lo scopo di censire e catalogare gli spazi in disuso ed abbandonati presenti in questo determinato lasso temporale.
Scopo dello studio è stato infatti quello di dare una definizione numerica al fenomeno dell’abbandono, in modo da definire un punto di partenza anche per eventuali serie storiche che potrebbero essere realizzate concordando, a scadenze definite, ulteriori lavori di censimento.

La mappatura ha portato all’individuazione di 555 spazi, per una superficie complessiva di 2.636.570 m². Un numero importante, che è stato localizzato nel dettaglio all’interno del territorio cittadino, permettendo di evidenziare, in modo preciso, le dinamiche di disuso più evidenti, la cui analisi diventa fondamentale per definire una futura strategia di intervento su ampia scala.

SELEZIONA LA CIRCOSCRIZIONE

Schermata 2014-10-13 alle 16.46.48

Advertisements